Letteratura e videogames: esiste un punto d’incontro?

Credo di aver già parlato di Coursera.com, un portale molto interessante che permette di seguire online i corsi di università da tutto il mondo.

Oggi in particolare voglio raccontarvi della mia ultima scoperta, un corso intitolato “Online Games: Literature, New Media, and Narrative”, nel quale si mettono a confronto “Il Signore degli Anelli” di Tolkien e “The Lord of the Rings Online” (abbreviato in LOTRO), gioco di ruolo online ispirato all’opera dell’autore britannico.

Qui il link alla pagina del corso (l’iscrizione e la partecipazione sono gratuite, e richiedono solo una connessione internet).

La tesi di partenza è che i videogiochi e la letteratura non sono due mondi distanti, anzi. Nel mondo attuale, in cui quasi tutti hanno una connessione internet e la maggior parte della popolazione adulta passa (almeno in parte) il proprio tempo libero davanti ai videogiochi, il mondo dei videogame e quello della letteratura si influenzano a vicenda. In più, c’è la parte “social” dei MMORPG (Massively Multiplayer Online Role Playing Games), che è l’interazione tra i vari personaggi e quindi tra i player che li gestiscono.

Trovo questo corso interessante soprattutto perché tiene a sfatare due “miti” collegati alla letteratura e al mondo dei giochi di ruolo:
a) Il “gamer” tipico è un adolescente maschio un po’ sfigato che passa la giornata al pc, oppure maneggiando manuali di gioco e miniature, ossessionato dai sui giochi
b) La letteratura “fantasy” è una letterature “d’intrattenimento”, ben separata dalla letteratura “alta” e spesso destinata a lettori molto giovani o a lettrici in cerca di romanticismo (come fosse un’estensione delle fiabe che leggevano da piccole)

Saremo tutti d’accordo nel definire “Il Signore degli Anelli” come un capolavoro della letteratura mondiale, e il fatto che dopo anni dalla sua pubblicazione venga ancora sfruttato dai nuovi media ne è la prova. Il come ciò viene fatto e le sue conseguenze sulla letteratura e sulla società sono spiegati all’interno delle lezioni.

Come sempre, ricordo che mi limito a diffondere qualcosa che ho trovato interessante ed è inerente all’argomento di questo blog. Se qualcuno vuole unirsi a me nel seguire questo corso, fatemelo sapere così magari studiamo insieme.

Sparizione

So di aver abbandonato il blog, ma diciamo che ero troppo occupata a fare per trovare anche il tempo per scrivere. Con tutte le cose che mi hanno presa in questo periodo ammetto di essermi dimenticata un po’ del blog, cosa che peraltro mi ero ripromessa di non fare.

Il problema è che non ho visto film né letto libri che c’entrino con l’argomento di questo blog (anche se mi sto dando da fare per rimettermi in pari) e sinceramente non ho nessuna intenzione di trasformare quest’angolo del Regno delle Fate in un luogo dove fare commenti politici o di società. Ce ne sono tanti e io sono l’ultima persona al mondo in grado di giudicare queste cose. Mi ci interesso, com’è ovvio e necessario, ma non riesco a spenderci parole come invece faccio più che volentieri sul fantasy.

Quindi, a breve il commento di un nuovo libro che ho scovato (o meglio, che mi hanno passato), mentre decido quale dei libri di Pratchett rileggere in inglese. E nel fine settimana, facendolo rientrare nel tema del blog “perché sì”, vi racconto quel che penso di “Buona Apocalisse a tutti” di Terry Pratchett e Neil Gayman. 

Per ora vi auguro una buona serata e vi invito a fare un salto sulla pagina facebook.

Titania

Benvenuti nel mio mondo

In questo blog, dedicato al mondo fantasy inteso nel modo più ampio, postero recensioni di film e libri, commenti su eventi e giochi, brevi racconti e riflessioni. Mi firmerò sempre come Titania (la regina delle fate) e mi farò aiutare ogni tanto da qualcuno che si firmerà come il folletto Puck.

Perché? Semplicemente perché il fantasy mi piace e voglio condividere questa mia passione. Accetto commenti, messaggi, anche critiche, purché siano costruttive. Volete segnalarmi un evento, un libro o un film? Scrivetemi pure. Con calma, perché gli impegni sono quelli che sono, leggerò e risponderò.

Le immagini che pubblico come corollario al blog sono tutte prese dal web. Se ne detenete i diritti, scrivetemi e provvederò a cancellarle, o – se volete – a rendere ben visibile chi è l’autore dell’opera. Ovviamente, se c’è qualche artista, sarò ben felice di ricevere immagini!

Cercherò di mantenere l’impegno di almeno un paio di post a settimana. Mi auguro di farcela 🙂

Per ora auguro a tutti voi una magica serata.

La regina Titania