Warcraft – l’inizio

warcraft-linizio-poster
Come avevo annunciato su Facebook, sono andata a vedere Warcraft al cinema.
Premetto dicendo che mi aspettavo un film bellissimo dal punto di vista grafico ma pessimo per quanto riguarda la storia. E avevo ragione solo a metà. Infatti devo dire che sono rimasta molto sorpresa, ma tutto sommato il film mi è piaciuto.

La storia
Non spoilero, come sapete è contro la mia politica. In breve però posso dire quello che vedete anche nel trailer: al centro della narrazione troviamo uno scontro tra orchi e umani. Ovvero: gli orchi arrivano su Azeroth e iniziano e distruggere e conquistare, come fanno sempre gli orchi; gli umani cercano di difendersi e reagiscono alla violenza con la violenza, ma a quanto pare la situazione non è così semplice come sembrerebbe all’inizio e orchi e umani magari hanno qualcosa in comune su cui lavorare. Questo porterà alla pace? ve lo dico prima: no. Va bene tutto, ma parliamo di Warcraft, e devono tirarci fuori almeno una trilogia, non possiamo avere un lieto fine, pure scontato, già al primo film.

I protagonisti
Abbiamo tutti i personaggi classici, solo che sono tutt’altro che scontati. L’orco sa mettere da parte il tipico orgoglio guerriero per il bene del suo popolo, l’umano arriva a sacrificare sé stesso e quello in cui crede per colpa del potere… non c’è un buono o un cattivo ben definito e delineato, solo due punti di vista, due popoli che cercano di ottenere ciò che è meglio per sé.
Ovviamente, questo film è incentrato su orchi e umani, e le altre razze dell’universo di Warcraft si vedono solo di sfuggita. Probabilmente verranno sviluppate nei prossimi film, anche perché la situazione umani.orchi è rimasta talmente aperta che è logico e naturale aspettarsi l’intervento degli altri popoli dell’Alleanza. Anche se dal lato dell’Orda ci sono solo orchi per ora.

Cosa mi è piaciuto
La storia è articolata, cosa che come dicevo non mi aspettavo per niente. E i personaggi sono tridimensionali, hanno i loro lati positivi e negativi, hanno le loro luci e il loro buio, come persone reali e non come gli eroi e i cattivi sulla carta, per cui tutto è bianco o nero. In più il finale è apertissimo. Sinceramente, se la situazione iniziale fosse stata risolta nell’arco di un film di due ore e mezza ci sarei rimasta male. Tutta la situazione è troppo complessa perché fosse sciolta così in breve, anche se alcuni punti si intuivano da subito. Il motivo dell’arrivo degli orchi si capisce abbastanza all’inizio, ma da lì a dire che il film è scontato mi sembra molto esagerato. In un paio di punti io mi sono addirittura commossa, e nonostante quello che dicono un paio di amici “nerd” sono uscita dal cinema decisamente soddisfatta.

Cosa non mi è piaciuto
Un po’ mi è dispiaciuto non averlo visto in 3D, ma a parte questo non ho trovato pecche gravi. Ok, un paio di cose scontate c’erano, ma in un film del genere non mi aspetto niente che mi faccia riflettere sul senso della vita, perciò va bene così.

Voto
8/10
Ve lo consiglio caldamente se vi piace il genere, e naturalmente apprezzo tantissimo i vostri commenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...